Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Disporre la brace

Non si consiglia di ricoprire di brace tutta la griglia del braciere. In tal modo si ottiene solo un fuoco diretto che è perfetto per la cottura diretta  di cibi come le svizzere o le salsicce, ma numerosi altri alimenti richiedono una cottura che associa fuoco diretto e indiretto.  
Quindi è importante di dividere la vostra griglia in zone con temperature differenti. Per fare questo, ci sono vari metodi:

Fuoco a doppia zona:
Il fuoco a doppia zona è la disposizione classica della brace. Il carbone è collocato su un lato della griglia del braciere. L’altro lato va lasciato libero. Questa disposizione della brace offre due zone di cottura, una diretta e l’altra indiretta.

Fuoco a tre zone:
Un fuoco a tre zone vi consente una maggiore flessibilità ed è ancora più comodo da usare. Disponete uno strato composto da due o tre ordini di carbone su un terzo del braciere. Riducete progressivamente lo spessore a un solo strato di carbone dirigendovi verso il centro e lasciate l’ultimo terzo della griglia libera della brace. Con la disposizione della brace in questo modo otterrete un fuoco diretto intenso da un lato, un fuoco diretto medio al centro e un fuoco indiretto dall’altro lato.

Fuoco a tre zone divise:
A volte può essere utile organizzare un fuoco a tre zone distribuendo la brace da entrambi i lati e lasciando il centro libero. In tal modo si ottengono due zone di fuoco diretto (forte, medio o debole) separate al centro da una zona di fuoco indiretto.

Brace „ad anello“:
La brace „ad anello“ è un altro metodo di disposizione dei carboni. La brace va disposta sul bordo esterno del braciere mentre il centro rimane libero. Così si ottiene un fuoco diretto e indiretto. Questo metodo è particolarmente adatto per grandi alimenti come pollo, arrosto o spareribs.

„L’occhio di bue“:
„L’occhio di bue“ è il principio opposto a quello dell’“anello“. I carboni sono accatastati al centro, mentre il resto del braciere rimane libero. Così si ottiene una zona limitata di fuoco diretto e un ampio perimetro di fuoco indiretto. 


 
 
 
28.01.2016
Metzgerei Mair
 
 
 
Acquisti sicuri
Una conessione SSL e diverse modalità di pagamento - i vostri acquisti da Macelleria Mair sono al sicuro
Info & Servizi
 
 
Orari d'apertura
Lunedì a Venerdì:
8.00 - 12.00
15.00 - 19.00

Sabato:
8.00 - 12.00
15.00 - 18.00
Contatto
Piazza Floriani, 1
I - 39030 Valdaora (BZ)
Tel. +39 0474 496216
 
 
Piazza Floriani, 1 I - 39030 Valdaora (BZ)
Tel. +39 0474 496216
 
 
 
 
© 2017 Macelleria Mair Part. IVA IT01303270217 produced by Zeppelin Group – Internet Marketing